La pista ciclabile di Latina per i gelati da passeggio

La pista ciclabile di Latina per i gelati da passeggio

19 Maggio 2019 0 Di Antonella Andriollo

A Latina abbiamo un po’ tutto, anche la pista ciclabile per i gelati da passeggio. Pedoni che puntualmente sbagliano corsia, distratti forse dal cono da due euro, stretto in mano come un trofeo, ed invadono in massa quella dedicata alle biciclette. Hanno la vittoria in pugno (il gelato) e pare talvolta anche la sovranità della strada.  La pista ciclabile in questione è quella striscia di quasi due km e mezzo che costeggia il mare, dal Boca Chica alle giostre nei pressi della Lucciola.

pista ciclabile

La netta separazione tra la pista ciclabile e quella pedonale

A ben poco serve la chiara segnaletica orizzontale e verticale, i passeggiatori distrattoni del weekend li interpretano a modo loro. I pedoni hanno le loro tesi, di ogni, sul perchè loro siano nel giusto:

All’andata si va a destra al ritorno a sinistra, le bici hanno la strada gliel’hanno fatta pure a senso unico apposta per loro.

Il fatto che la zona ciclabile e quella pedonale sia costruita anche in materiale diverso, non sembra incuriosire abbastanza il camminatore. Che sia stata una scelta estetica per rompere la monotonia di quel marroncino? Ma si, mettiamoci un po di lastricato orizzontale che si abbina con le nuvole.

pista ciclabile

La pista pedonale resta libera, i pedoni preferiscono quella ciclabile.

La pista in realtà è suddivisa anche strutturalmente in due sezioni: una a due corsie per le due ruote e una per le due gambe. Suddivisioni chiare e che non lasciano libera interpretazione. A quanto pare si, però.

Se iniziassero a fare le multe, saprebbero dove mettere i piedi.

Lamentano ed accusano spesso i ciclisti. Possibile sia solo questa la soluzione per far rispettare una semplice regola, che prima di essere del codice della strada, è una regola civica? Spesso i detentori del diritto di pedalarci sopra sono costretti a scegliere per questi due km e mezzo, proprio la strada che li è anche a senso unico, più stretta e pericolosa.

Qualcuno sulla bici ha pure il campanello, e chi ce l’ha lo spilucca e pure forte, ne esce un suono simpatico, come la sveglia del mattino.

DRIIIIIINNNNN  DRIIIINNNNN  PERMESSOOOOO

Quindi problema risolto? Mica tutti ce l’hanno il campanello però. Bici in carbonio da mille mila euro, mountain bike forti e coraggiose per affrontare ogni salita fangosa, col campanello? Nessun rivenditore ce lo monterebbe, suvvia, un po’ di coerenza.

pista pedonale

La pista ciclabile per le due ruote o per le due gambe?

Il ciclista con gli effetti sonori invece si trova davanti famiglie intere da far spostare, con tanto di passeggino e suocere al seguito e figlio più grandicello in monopattino. Qua non vale la fila per due imparata a scuola. Vada per la fila da quattro, così si occupa proprio tutta la pista.

Ormai arrivato a metà del suo gelato, quasi al biscotto, poco male… lui è stato previdente ha chiesto doppia panna,  il capofamiglia ruota prima la testa. Arriva una bici, e pensa:

Curioso vedere una bici proprio qui, eppure sono nel bel mezzo della pista ciclabile. Che fare. Mi sposto? Quasi quasi le suocere le lascio qua. Però c’ero prima io…

Premesso che la strada sia di tutti, e che nessuno su due ruote o no può vantarsi superiore sull’altro, rispettarsi è d’obbligo. Il campanello equivale al clacson per la macchina, è un segnale. Significa ” Attenzione, pericolo, occhio ” . Insomma scansati.

Peggio del mangiatore di gelato c’è la coppietta innamorata, impegnata a fare stories su instagram. Quelli non vedranno mai e poi mai arrivare una bicicletta, salvo spizzandola immortalata sullo sfondo dei loro selfie.

Quanto è dura la vita da ciclista, li accusano pure di sfrecciare troppo velocemente su quella pista, di fare le gare. E’ una gara ad ostacoli infatti la loro, tra i passeggiatori della domenica, le famiglie allargate e le eleganti signore appena uscite dalla messa.

Caro ciclista, finchè il pedone non cambierà le sue abitudini, perchè domenica prossima invece di uscire in bici sulla pista ciclabile non ti prendi un bel cono da due euro pure tu? Offro io.