Coronavirus, a Fondi la sperimentazione sui tamponi veloci

Coronavirus, a Fondi la sperimentazione sui tamponi veloci

19 Marzo 2020 0 Di Fatto a Latina

Nota di Salvatore La Penna – Consigliere regionale PD:

 

Oggi c’è stata la nuova riunione dei capigruppo su Coronavirus. In sintesi alcuni degli elementi emersi di maggiore importanza:

▪Posti in terapia intensiva. Alla data di oggi sono stati attivati 153 posti di TI; alla data del 31 Marzo saranno a regime 294 posti.

▪Sanità privata accreditata: già fatta ordinanza e note per indicare come mettersi a disposizione del sistema regionale.
▪Tamponi e test: ad oggi i risultati dei vari test rapidi non sono ancora validati. ISS, Spallanzani e diversi istituti hanno sostenuto che quelle procedure non possono ancora essere validate.
Alcune delle sperimentazioni avviate in altre Regioni non hanno validazione scientifica sulle procedure.
Saranno avviate alcune procedure sperimentali (si inizierà a Fondi con collaborazione ASL Latina e Campus bio medico). Lo screening veloce consiste nel fare delle Tac per individuare i sospetti casi di polmonite. La tac si fa in alcuni minuti, per individuare in maniera precoce sospette polmoniti, per poi essere confermate attraverso il tampone.

▪Visite ambulatoriali: si sta valutando l’eventualità di ridurre o fare a domicilio le analisi

▪Dispositivi di protezione individuale: consegnate quotidianamente da sabato circa 50mila mascherine chirurgiche al giorno tra Ospedali e Farmacie delle ASL. Da domani le FFP2 e FFP3. Per la ASL di Latina oggi in distribuzione 1500
mascherine.

▪Fondamentale il ruolo dei medici di base per limitare la pressione sugli ospedali.

▪ L’App Lazio Doctor è una piattaforma al servizio del cittadino che permette ai pazienti di connettersi ai medici di base in maniera semplice e sicura. Il paziente potrà mandare messaggi testo/audio al medico, ricevere risposte e, nel caso il medico lo ritenesse opportuno, effettuerà una videochiamata per approfondire la situazione; dovrebbe essere attiva da domani anche per IOS.
Dati a ieri: 5.617 utenti hanno scaricato l’app, 5.091 utenti attivi che hanno già fatto il questionario. 650 medici già connessi alla piattaforma (coprono quasi 1 milione di utenti). Le ASL da ieri si stanno raccordando con i medici.

▪Reclutamento personale: infermieri chiamati a tempo determinato con scorrimento graduatorie concorsuali perché previsto così dal DPCM, ma inizieranno le chiamate – dalle medesime graduatorie – per assunzioni a tempo indeterminato. I medici sumaisti saranno utilizzati non solo per esigenze ambulatoriali, ma anche per ospedali

▪Imprese funebri: in arrivo le linee guida

▪ Cassa integrazione: in attesa del riparto nazionale delle ore, che ci dovrebbe essere entro la settimana. Poi verrano adottate le misure regionali

▪Mobilità delle persone: si raccomanda di limitare al massimo gli spostamenti. Richiesta agli operatori di telefonia mobile di attivazione controlli sulle persone in sorveglianza domiciliare

▪Bandi per lo smart working nei piccoli comuni in uscita nelle prossime ore.