Covid 19/ Tutti in fila per il tampone: l'”ingorgo” sanitario. Nota di Nicoletta Zuliani

Covid 19/ Tutti in fila per il tampone: l'”ingorgo” sanitario. Nota di Nicoletta Zuliani

3 Ottobre 2020 0 Di Fatto a Latina
Riceviamo e pubblichiamo questa nota di Nicoletta Zuliani, consigliere comunale del partito democratico
LA NOTA 
Fila lunghissima per i tamponi.
Ore 7:55. Viale Le Corbusier, dopo la rotonda del Meccanografico.
SERVE PIÙ PERSONALE PER I TAMPONI e più COMUNICAZIONE
Non è sostenibile questa situazione: pensate ai bambini che devono fare il tampone.
Sarebbe opportuno istituire anche più di un punto per i taponi: uno solo per tutta la città è evidentemente insufficiente.
Visto che intere categorie saranno interessate da questa necessaria diagnostica, come ad esempio il personale della scuola, perché non pensare a punti mobili di test salivari?
Cosa aspettiamo, che le persone rinuncino e infettino per ripicca? Si finirebbe col peggiorare di molto il numero dei contagi.
La situazione rischia di diventare esplosiva: ogni minuto potrebbe essere l’ultimo. In questi casi è fondamentale che l’Azienda Sanitaria imposti una COMUNICAZIONE efficace per spiegare quali sono i problemi, e come li sta risolvendo: al momento non esiste alcuna comunicazione. I cittadini meritano di essere informati immediatamente perché sono le persone più importanti in quanto destinatarie e ragione dell’esistenza dei servizi.
Una cittadinanza sotto pressione, ignara e non informata reagisce senza pensare.
La responsabilità va esercitata da parte di tutti, ma in questo caso la ASL deve dare esempio di responsabilità: intervenire immediatamente per evitare il peggio
Nicoletta Zuliani, consigliere comunale Pd di Latina