Cristian Nardecchia non sale in bicicletta fa salire la bici sull’Everest, oggi la sfida

Cristian Nardecchia non sale in bicicletta fa salire la bici sull’Everest, oggi la sfida

11 Settembre 2021 0 Di Rita Berardi

Everesting è la disciplina in voga in questi ultimi anni fatta dai ciclisti che percorrono più volte una salita o anche in un solo colpo, a seconda dell’altezza e del dislivello della stessa fino a quando non raggiungono l’altezza corrispondente all’Everest, ma spiegarvi come funziona e il perché è nata e chi fu il primo nel 1994 a inventarla e fare il primo record di questa nuova disciplina ciclistica non serve, basta andare su internet e trovare tutta la spiegazione. Voglio scrivere invece di come vivo un evento importante per Sezze. Oggi 11 settembre 2021 seguendo il ciclista setino Cristian Nardecchia che sta iniziando a pedalare su per quello che noi in dialetto chiamiamo ” i munticiglio” per superare il record attuale di Everesting e cercandone il significato il mio pensiero è subito andato a cosa sia stato ed è per noi l’Everest. Grazie ad un ragazzo setino che dalla collina pensó bene di diventare alpinista e oggi un altro ragazzo setino vuole arrivarci a quella vetta in modo virtuale mi viene da dire che l’Everst sta a Sezze come il sole con la luna distanti ma facenti parte di un giorno di vita. Raggiungere una vetta e superare un record questo hanno in comune Daniele Nardi con Cristian Nardecchia, ma di piú, quello di essere ragazzi setini che a loro modo hanno e portano in alto la tenacia, la caparbietà e il coraggio del fare setino, di arrivare in alto. E se pur questa data è triste perché riporta sempre a 20 anni fa quando a New York i talebani distrussero le Torri Gemelle, sarà per tutti i setini la data importante di un’impresa così grande, così alta, di dedizione, allenamento e costanza da essere da essmpio per tutti noi, per i ragazzi che si perdono tra paure, incertezze e noia. Cristian Nardecchia è qui oggi ed ora sul “monticello” a percorrere più volte una salita setina per raggiungere un record, Daniele Nardi è lì sull’ Everest per sempre per aver tentato di superare un record in comune, oltre la loro genuina setinità hanno l’Everest e George Mallory che nel 1923 lanció la sfida per l” Everest e molti anni dopo suo nipote omonimo, inventò l’ Everesting in Australia dedicandola al nonno E come scrive Andy Van Bergen “i piedi vanno da soli fino ad un certo livello poi per arrivare in vetta è tutta una questione di testa”