Il “vento d’Europa” torna a soffiare su Ventotene

Il “vento d’Europa” torna a soffiare su Ventotene

10 Giugno 2019 0 Di Federica Perna

Dal 20 al 23 giugno, si terrà a Ventotene “Vento d’Europa”, un “contenitore” in cui lo sport, la musica e la cultura avranno un unico denominatore comune: “L’Europa intesa come la più grande utopia post bellica”.

Ventotene è un’isola piccola, ma bellissima. Culla di storia ed ingegno. Qui, dall’isolotto di Santo Stefano, Altiero Spinelli nel 1941, pensò per la prima volta ad un’Europa unita. Le sue idee messe nero su bianco ne: “Il Manifesto di Ventotene” sono considerate la base fondante dell’unione Europea.

Questo “ vento d’ Europa”  che soffia tra gli alberi e le scogliere, non deve fermarsi. Lo afferma con orgoglio Massimiliano Porcelli, presidente della Cooperativa Utopia 2000 che ha organizzato l’evento patrocinato dalla Presidenza della Camera dei Deputati, dal CALRE (Conferenza delle assemblee legislative regionale d’Europa) e dal Comune di Ventotene:

“In questo particolare contesto storico, l’esigenza di un’identità europea, appare come la grande vera sfida del futuro. Una sfida che i nostri popoli devono saper raccogliere senza il timore che ciò comporti la perdita di certezze identitarie che invece, proprio dentro un’unica cornice socio-culturale di riferimento, più ampia e più solida come quella europea, possono trovare la loro naturale affermazione”.

Massimiliano Porcelli

Massimiliano Porcelli

 

Affinché si inverta la tendenza alla chiusura, cedendo il passo alla più naturale apertura dell’essere umano verso la conoscenza e la contaminazione: bisogna passare attraverso codici semplici.  E per rivendicare con la giusta forza persuasiva questo concetto, la Cooperativa Utopia 2000, ha pensato di usare il linguaggio dello sport, della musica e della cultura.

 Ventotene ” vento d’Europa” : il programma

Ad aprire l’evento sarà la “Ventotene European Cup”, torneo di Basket maschile under 17 e torneo di Volley femminili under 18. Mentre nei primi due giorni si svolgerà l’assemblea plenaria del CALRE ( conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali europee con poteri legislativi) Invece sabato pomeriggio si terrà il convegno “Se s’insegnasse la bellezza…” e a seguire la seconda edizione de “La Notte della canzone d’autore”.

In programma infine l’inaugurazione della Casa famiglia per donne in difficoltà “La Mongolfiera” e quella della Casa Alloggio comunale per anziani.