I topi in centro a Latina e l'”ingaggio” di due jattoni dopo le orazioni

I topi in centro a Latina e l'”ingaggio” di due jattoni dopo le orazioni

15 Ottobre 2019 0 Di Lidano Grassucci

A Latina centro vedono topolini ovunque, soricitti direi.

Il soricitto è il topo di queste parti è pontino pre bonifica, in bonifica, e post bonifica. Quando noi non ci saremo il soricitto sarà presente, onnipotente. E’ lui il vero padrone di qui.

Preciso il soricitto non è na zoccola che lo supera per dimensioni e generosità. Il soricitto è furbo, lesto e pure un poco vanitoso, se fa guardà e sfotte la gente, la zoccola fa le cose a nascuce (di nascosto)

Certo per il borghese cittadino il soricitto fa impressione, non ha la grazia del cagnolino col  capotto, è libero e irriverente. Sui siti imperversa un suricitto che se la passeggia in corso della Repubblica in centro a Latina davanti a negozi altolocati, puro il suricitto se vo fa signore.

Tutto a prendersela col degrado, con l’invasione, col sindaco e il suo delegato al decoro urbano ma non sarebbe il caso di seguire il suggerimento che il grande Cesare Chiominto, il Dante dei Lepini, diede ad Anacleto che si trovo l’orto invaso da soricitti.

Per prima cosa na bella benedizione, e un poco de orazioni, del curato (a San Marco ci sarà no prete benedicente e orante), e poi pe sicuranza liberare no paro de jattoni e dei soricitti resterà il ricordo, altro che cinema e post su facebook.

I jattoni comunali, assunti in pianta organica, ci salveranno dai soricitti altro che quei canuccigli (cagnolini) umanizzati.

Insomma seguite le storie di chi c’era prima e ci salveremo

Fenita la funzió, Nacréto lésto addimanné se stéva tutto appòsto.

Sor curato réspóse: Se è ppé cchésto ma manco a dillo!

E ppó suguité tósto:

– Ma se cci ó fa ccóglie l’ orazziùni, scapézzaci no paro de jattùni!

Cesare Chiominto, I surici de Nacreto

trad. per gli italofoni: terminata la cerimonia, Anacleto veloce chiese se era andato tutto bene. Il curato rispose: se è per questo non c’è alcun dubbio. Ma, suggerì subito dopo, se vuoi che le mie preghiere abbiamo effetto, libera nell’orto due o tre gatti, ma di quelli grossi

 

Nella foto Topolino, il suricitto di maggior successo