Maenza, il castello apre le porte alla mostra d’arte contemporanea

Maenza, il castello apre le porte alla mostra d’arte contemporanea

16 Ottobre 2019 0 Di Fatto a Latina

Il comune di Maenza fino al 26 ottobre aprirà le sale del Castello Baronale per la mostra d’arte contemporanea legata al progetto della Casa delle carrozze. La mostra, inaugurata sabato 12 ottobre alla presenza del sindaco Claudio Sperduti e del vice-sindaco Dorina Risi è curata da Massimo Pompeo e Leonardo Faccioli, coinvolge 150 artisti di diverse nazioni ed  ha ricevuto il patrocinio del Comune di Maenza.

Questo slideshow richiede JavaScript.

A Maenza la mostra per il progetto Casa delle carrozze

L’obiettivo del progetto della Casa delle carrozze è quello di restaurare quello che a Latina è oggi un edificio abbandonato. Il progetto, che gli Amici artisti per la Casa delle carrozze definiscono titanico, è quello di recuperare l’edificio di piazza del Quadrato a Latina utilizzato un tempo come residenza del guardiano dell’Opera Nazionale Combattenti come anche rimessa dei carri, degli attrezzi e scuderia. Si è voluto far uscire la mostra dal territorio di Latina per portare e condividere questo progetto di respiro internazionale oltre i confini territoriali per dare così un segno di apertura tangibile e coinvolgere i territori circostanti.

L’ intento è quello di trasformare la struttura progettata dall’architetto Ferrazzotti in un Centro internazionale per le arti e la stampa artistica con spazi espositivi, archivio, centro di documentazione per le arti visive, bibioteca, stamperia calcografica, residenza per artisti, centro di formazione, spazi espositivi polivalenti..

Quello che Massimo Pompeo definisce il sogno della Casa delle carrozze è sostenuto dal liceo G.B. Grassi di Latina i cui alunni hanno redatto una serie di ipotesi di riuso architettonico si avvale anche della collaborazione dell’istituto comprensivo Emma Castelnuovo di Latina.

Le opere della mostra esposte nelle sale del castello baronale di Maenza sono state donate dagli artisti alla Casa arte scuola civica di musica che insieme a tante altre donate a questa associazione costituiranno la prima dotazione economica per l’avvio del progetto di sensibilizzazione al restauro della Casa delle carrozze.

Prima della apertura della mostra, molti degli artisti hanno attraversato i vicoli con le loro opere tra le mani pronte ad essere donate per questa causa. Molti gli artisti anche stranieri presenti ed appassionati di arte contemporanea che hanno avuto un pomeriggio di confronto e di condivisione tra le mura del castello che ha accolto molte opere d’arte.

Importante e fattiva  per la mostra è stata la collaborazione tra le associazioni Casa arte scuola civica di musica-Casetta della musica di Latina, dell’associazione culturale Luigi Faccioli di Roma, del gruppo Atmosfera 7 e quelle delle scuole già citate: il liceo G.B. Grassi di Latina e dell’istituto comprensivo Emma Castelnuovo di Latina.

Una sinergia tra scuole, associazioni, amministrazioni e artisti non solo del territorio pontino che sono a sostegno di un progetto che potrebbe arricchire l’offerta culturale della provincia che lo vedrà nascere e, si spera crescere presto, per donare un punto di incontro per la comunità artistica locale e non solo.