E se… Latina, frazione appodiata di Bassiano

E se… Latina, frazione appodiata di Bassiano

23 Ottobre 2019 0 Di Lidano Grassucci

Sabato riapre l’aeroporto di Milano Linate, un investimento da 60 milioni di euro. Chiuso a luglio riapre sabato. Milano sta in Italia (meglio, è l’Italia) come Latina (che è extramondo), leggi italiane, controlli italiani. Un aeroporto ha ben più rischi di un teatro, ma lì, a Milano, aprono da noi, a Latina non sappiamo come fare. La mia idee resta quella di fare come fecero in Sicilia nel dopoguerra: in un paesino dell’entroterra le cose andavano male, la gente moriva di fame. Al sindaco venne una idea “dichiariamo guerra all’America, ci invadono e debbono dar da mangiare ai prigionieri, noi siamo prigionieri…”. L’uovo di Colombo, fino a che uno dell’opposizione sostenne: “so d’accordo, ma se poi vinciamo?”. Non se ne fece nulla.

La mia proposta cancella l’oppositore, propongo di tornare con Bassiano, diventa sindaco Memmo Guidi e sa questione in un paio di giorni la risolve. Perché mica siamo tutti eguali, il compagno Memmo dirà qualche “bucia scusatoria” (bugia di circostanza) ma le cose le fa, la città è pulita. Noi le ultime cose, teatro, palazzetto, piscina comunale risalgono alla Dc versione Corona, poi…

Latina, frazione appodiata di Bassiano, e ci sarebbe pure il vantaggio del fresco per il prosciutto manco a dirlo. Saremmo, finalmente, un comune italiano, e i bassianesi avrebbero lo sbocco al mare e Latina la Semprevisa

Nella foto Domenico Guidi con Schietroma e Bobbo Craxi all’inagurazione di piazza Bettino Craxi. tra i tanti vantaggi di Memmo è che è pure socialista