Cisterna, firmato il Patto per la Lettura

Cisterna, firmato il Patto per la Lettura

4 Novembre 2019 0 Di Luca Cianfoni

Oggi alle 17, alla sala Zuccari di Palazzo Caetani di Cisterna, è stato firmato dal sindaco Carturan e da numerose associazioni della città il Patto per la Lettura. Il primo cittadino: “Spero che questo sia uno dei giorni più felici per la città”

Il Patto per la Lettura per la ricrescita di Cisterna

È Danilo di Camillo, istruttore di biblioteca del comune di Cisterna, a presentare il Patto per la Lettura e a delineare i contorni di questo progetto:

Per quest’anno sarà un cantiere di idee e di proposte per promuovere la lettura sul territorio, non solo nei luoghi classici come la biblioteca e le librerie ma anche in luoghi non consueti, come i centri commerciali. Questo patto ha una valenza altamente sociale e non porta su di sé alcun colore politico, tenteremo di includere chiunque, per questo la lettura deve essere sdoganata, deve uscire fuori dai luoghi canonici. È un’occasione unica per riconnettere il tessuto sociale della città e ridar vita ad un agorà viva e vivace.

La biblioteca comunale di Cisterna è molto cresciuta negli ultimi anni e grazie agli eventi sul territorio come Nati per Leggere, Nati per la Musica, le Coccoletture e non solo ha ampliato il numero di utenti e la sua attività. I prestiti di libri infatti sono cresciuti del 70% rispetto al 2014, testimonianza del fatto che c’è un interesse vero nei confronti della lettura e della cultura.

Gli eventi che il gruppo di lavoro formato dai sottoscrittori del patto andranno a realizzare partiranno da settembre dell’anno prossimo (2020) – continua Danilo. Nel mese di maggio del 2021 infatti si intende organizzare un festival, a Palazzo Caetani, probabilmente nel maggio dei libri. La nascita di questo patto è essenziale perché dall’anno prossimo dovrebbero esserci dei soldi stanziati a livello nazionale sul tema della lettura a cui potrà accedere solo chi ha sottoscritto il patto. Infine siamo veramente felici di dire che Cisterna è la terza città della provincia che aderisce a quest’iniziativa dopo Roma e Latina e questo deve essere un vanto per la nostra comunità.

Carturan: “Spero che questo sia uno dei giorni più felici per la città”

Presente alla presentazione del libro anche il sindaco Mauro Carturan e la dirigente comunale Coluzzi.

Stiamo cercando di rimettere in moto la città in ogni ambito – riferisce il primo cittadino. Abbiamo trovato palazzo Caetani chiuso ora lo stiamo riaprendo e si trova nel vivo della città. Ho iniziato nel lontano 1990 facendo l’assessore all’istruzione e alla cultura, inaugurando la scuola media Volpi, per cui queste iniziative non possono che rendermi veramente felice. “Spero che questo sia uno dei giorni più felici per la città”.

Al sindaco Carturan fa eco la dirigente comunale Coluzzi che sottolinea l’impegno di questa amministrazione nell’ambito culturale:

Le attività culturali sono sempre al primo posto per questa amministrazione. Ora grazie ai fondi della Regione è iniziato il restyling della biblioteca, tra qualche tempo si realizzeranno anche i lavori per l’ampliamento dei locali, sintomo che la cultura viene effettivamente messa al centro dell’azione dell’amministrazione.

patto-per-la-lettura-cisterna

Un momento della sottoscrizione del Patto per la Lettura