Latina, arte e università contro l’HIV, il concorso artistico

Latina, arte e università contro l’HIV, il concorso artistico

6 Novembre 2019 0 Di Luca Cianfoni

L’HIV Latina Challenge 2019 questo è il nome del concorso artistico che ha come scopo la lotta al virus dell’HIV, tutti i giovani fino a 26 anni sono chiamati a partecipare con le loro opere d’arte.

Arte per tutti, arte per il bene comune

C’è chi pensa che l’arte deve bastare a se stessa, senza intaccare società né trasmettere valori. Quella è arte che piace ai regimi, che poco ha a che fare con quello intorno a lei e si muove solo nella mente degli artisti, senza smuovere nulla nel cuore della gente. Poi invece c’è un altro tipo di pensiero di arte che è quello che parte da un pensiero, un sentimento un’idea che c’è tra la gente, attraverso l’artista si eleva ad arte e poi torna tra la gente, tra il popolo ad essere messaggio, pensiero e idea, ma di tutti. Ecco per questo motivo l’arte è necessaria, all’uomo per l’uomo, non all’arte per l’arte. Questo è il concetto di fondo dell’HIV Latina Challenge 2019, che ha come tema e motto “l’unione fa la differenza“. Il concorso di arti visive è organizzato dal Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia “E” della Sapienza in collaborazione con il Comune, la Asl e le associazioni “Sei come sei” e “ArcigayLT” e ha come obiettivo quello della sensibilizzazione dei giovani a una delle piaghe più grandi che ha colpito il mondo nelle ultime decadi, il virus dell’HIV.

Latina il concorso d’arte contro l’HIV

In occasione della giornata mondiale di lotta all’Aids che si celebrerà il 1 dicembre vengono chiamati i giovani fino a 26 anni a sfidarsi nelle arti visive. Una sfida goliardica, beninteso, che punta a ridurre a zero la trasmissione dell’infezione da Hiv. La sfida è nell’interpretazione del messaggio della campagna, il concetto di “U=U” ovvero “undetectable=untrasmittable”, che in italiano può essere tradotto come “sieropositivo ma non infettivo”. Questo perché con la ricerca sviluppatasi fino ad oggi anche se si scoprisse di essere sieropositivi, iniziando cure specifiche si può bloccare la replicazione del virus nei liquidi biologici evitando la malattia.

I termini del concorso artistico di Latina contro l’HIV

Il presidente della giuria, composta da importanti esponenti del mondo della medicina, dell’arte e delle istituzioni, sarà Silver, ideatore e disegnatore del famoso Lupo Alberto che nei primissimi anni novanta fece la prima campagna di prevenzione per la lotta all’Aids che allora mieteva tante giovani vittime.I partecipanti potranno inviare elaborati o progetti grafici (loghi, fumetti, vignette o strisce) pittorici o fotografici. I lavori saranno esposti in una mostra al Museo Cambellotti di Latina e i vincitori premiati, il 1 dicembre nel corso del consueto evento dedicato alla prevenzione della diffusione del virus.

Il bando di concorso e tutte le informazioni si possono consultare e scaricare all’indirizzo:

https://corsidilaurea.uniroma1.it/it/corso/2019/29894/news-avvisi

oppure sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/HIVlatina2019

Giunta Comitato organizzatore:

Miriam Lichtner, Cristina Leggio, Eugenio Lendaro, Fabio D’Achille, Antonella Calogero, Licia Pastore, Anna Claudia Petrillo.

latina-concorso-hiv