Rocca Massima porta i doni a Papa Francesco per l’epifania

Rocca Massima porta i doni a Papa Francesco per l’epifania

7 Gennaio 2020 0 Di Luca Cianfoni

Anche quest’anno una delegazione del comune di Rocca Massima ha portato a Papa Francesco dei doni in segno di pace, fratellanza e solidarietà tra i popoli.

La delegazione di Rocca Massima

Neppure quest’anno è mancata una nutrita delegazione del comune di Rocca Massima nella 25esima “Viva la Befana” in Piazza San Pietro. A rappresentare il paese più alto dei monti Lepini in provincia di Latina è stata l’associazione “La Castagna di Rocca Massima”, presieduta da Maurizio Cianfoni e organizzatrice della tradizionale “Sagra dei Marroni”, che si è svolta lo scorso ottobre. Il corteo storico vestito in costume d’epoca come si può vedere nella foto, ha sfilato per via della Conciliazione arrivando poi a Piazza San Pietro, dove ad attenderlo insieme ad altre numerose associazioni c’era Papa Francesco. L’iniziativa che ha portato i cittadini di Rocca Massima nella capitale era patrocinata dall’amministrazione comunale. La delegazione di Rocca Massima dunque si è messa al seguito dei re Magi e di centinaia e centinaia di figuranti, cavalli e coreografiche scenografie, e percorrendo la via costruita per celebrare l’avvenuta pace tra il Regno d’Italia e lo Stato Pontificio ha assistito all’Angelus del pontefice sudamericano recando simbolici doni dell’Epifania a Papa Francesco. Quella di ieri dunque a Roma è stata una festa di cultura, tradizioni, risorse e prodotti di vari territori, tra cui quelli della nostra provincia e di Rocca Massima che ha portato un messaggio di speranza. Tutti questi regali e questi doni sono stati consegnati al  Papa e simbolicamente a tutte le famiglie del mondo in segno di pace, solidarietà e fratellanza tra i popoli, un segnale molto forte dati i venti di guerra che ancora oggi spirano nel medioriente tra Stati Uniti e Iran.