ArdeajazzWinter, un altro grande successo firmato ArdeaFilarmonica

ArdeajazzWinter, un altro grande successo firmato ArdeaFilarmonica

1 Marzo 2020 0 Di Fatto a Latina

Già al lavoro per l’Ardea Jazz, nel cuore di Ardea il secondo weekend di luglio; standing ovation per Gegè Munari e il suo quintetto venerdì al Campo del Fico di Aprilia.

Sold-out per Gegè Munari all’Ardea Jazz Winter

Sold–out e una lista di attesa di più di cinquanta spettatori, che speravano in qualche posto libero all’ultimo minuto, per ArdeajazzWinter. Il concerto si è tenuto ieri (Venerdì 28 Febbraio), presso la prestigiosa cornice dell’Agriturismo Campo del Fico in Via Apriliana 4 ad Aprilia e ha visto la partecipazione di due icone del jazz, lo straordinario batterista Gegè Munari e il contrabbassista Giorgio Rosciglione. Sul palco di ArdeajazzWinter tre generazioni di musicisti hanno eseguito senza sosta, un fantastico repertorio che ha regalato alla platea centoventi minuti di entusiasmante ritmo. Il quintetto di Gegè Munari ha subito un cambio in corsa, complice una brutta raucedine, deleteria per la cantante Fabiana Rosciglione. Oltre alle icone Gegè Munari e Giorgio Rosciglione c’erano al sax Vittorio Cuculo, al piano Leonardo Borghi alla chitarra e in voce Antonio D’agata. In apertura del concerto c’è stato un collegamento in diretta internazionale da Radio Nacional Argentina per gli italiani che vivono in Argentina e per gli argentini nel mondo. Radio Nacional Argentina ha presentato, ai suoi numerosi fans i protagonisti della serrata e fra qualche giorno trasmetterà in mondo-ascolto l’intero concerto.

“Sono davvero soddisfatto di come il nostro pubblico stia crescendo e si stia affezionando alla versione invernale di Ardea Jazz che, nonostante ci limiti per problemi di spazio, regala sempre forti emozioni – ha affermato il maestro Raffaele Gaizo – direttore della filarmonica di Ardea – il successo di questa sera era quasi scontato, vista l’energia e l’entusiasmo dei giovani musicisti che si sono confrontati con, e lo dico senza esagerare, due artisti che hanno fatto la storia del jazz”.

Storia che è stata percorsa a suon di note galoppando fra gli anni 40 fino agli anni 60, da Gershwin a Porter e poi Kern. Fra le ballate più belle che abbiamo ascoltato  sicuramente le più emozionante è stata “I’m Confessin’ (that I love you)”. Prima del brano che ha chiuso la serata, sul palco è salito un giovane saxofonista Dario Fagiolo nuova promessa del jazz che, visibilmente emozionato, ha duettato  con estrema professionalità, con i “grandi” della musica.  Ardea Jazz è organizzato dall’Associazione Filarmonica di Ardea

 “è stata una bella serata è doveroso ringraziare l’intero staff dell’Associazione Filarmonica di Ardea che come sempre non si è risparmiato, gli sponsor, che ci hanno supportato nell’impresa e l’amministrazione del comune di Ardea – ha aggiunto il presidente dell’associazione Patrizia Andreoli – il nostro gruppo  è già al lavoro per l’Ardea Jazz, che si svolgerà nel cuore di Ardea nel secondo weekend di luglio. Sarà un evento imperdibile e, ovviamente siete tutti invitati”.