Covid 19, i virus ca non ci uòleva

Covid 19, i virus ca non ci uòleva

8 Marzo 2020 0 Di Fatto a Latina

In questi tempi di pomeriggi lunghi senza poter uscire c’è la possibilità di coltivare passioni, come giocare con le parole. Ricevo e pubblico questa poesia di Isabella Baratta (nella foto) , in setino, ma suona anche per gli italofoni. E no, questo virus non ci voleva

Di Isabella Baratta

E no ! Nun ci uòleua
sto virus maledetto
che ha sconvolto vite
e ci limita di tutto

E no ! Nun ci uòleua
sto virus prepotente
cà entrato zitto zitto
alla uìta della gente

E no ! Nun ci uòleua
sto virus diffusore
s’agguatta silenzioso
nun tè addóro nè colore

E no ! Nun ci uòleua
sto virus fa paura
nun guarda a chi s’attacca
i nun tè ‘na uèra cura

E no ! Nun ci uòleua
ma sto virus i sconfiggemo
ci uolarào accortezze
ma nu ce la faremo

Ci uò mette alla prova
limitacci libertà
Ma si credesse forse
cà ce la facèmo fa ?

È ‘na pagina di storia
e nù ci stamo ‘n méso
ferisce sì nel corpo
ma l’anima c’ha offeso

N’esercito combatte
di medici e ‘nfermieri
di volontari esperti
tenèmota esse fieri

E nu i sconfiggeremo !
Sto virus che è n’ingordo
Ci uò tenè lontani
ma sarà issò ‘no ricordo