Fase 2/Libero Mc Donald’s in libero asporto

Fase 2/Libero Mc Donald’s in libero asporto

5 Maggio 2020 0 Di Lidano Grassucci

Che paese curioso: abbiamo detto a noi stessi di non uscire, e lo abbiamo fatto; ora diciamo uscite poco, non potete andare al ristorante e neanche al bar, ma si al cibo d’asporto. La gente va al Mc Donald’s, la Mc drive che è asporto ante asporto, e sui giornali ci si meraviglia e si censura: guarda come usano la libertà, tuonano.

Ma come si sono permessi dopo due mesi di cibo fatto in  casa di andarsi a sporcare il muso nelle salse del Mc? Dio mio, tutti i moralisti del mondo si sono concentrati per gridare allo scandalo, lì dove scandalo non c’è.

Ci siamo messi in fila al Mc… è permesso? E allora qual è il problema? Il Mc è americano? Certo ma ci lavorano ragazzi italiani, materie prime italiane, si muovono denari e Iddio sa quanto bisogno c’è di questo. Poi a chi il panino del Mc non piace può farsi le tagliatelle e, udite, udite, si possono fase un giorno le tagliatelle e l’altro il Mc.

E chi va al fast food non è meglio e manco peggio degli altri, è uno che ha fame. Ci sono le file al Mc, perché è consentito l’asporto, spero che ci saranno nei ristoranti alla loro apertura, al bar quando sarà, in birreria e ovunque la gente potrà incontrarsi.

Per dirla alla Cavour “libero Mc, in libero asporto”.

 

Foto tratta dalla pagina di facebook di Latina press