Nicola Calandrini, il senatore che ha cantato con Arisa in mondovisione a Juve-Inter. Peccato che ha perso la Juve

Nicola Calandrini, il senatore che ha cantato con Arisa in mondovisione a Juve-Inter. Peccato che ha perso la Juve

12 Maggio 2022 0 Di Lidano Grassucci

Era in mondovisione, era Juve-Inter, era la sera di coppa Italia. Mi preparo alla visione per via del mio tifo juventino e del tempo di magra per noi. Poi speravo, in cuor mio, di poter sfottere : Damiano, Enzuccio e Sergio.

Po esse che va sempre storta?

Ecco i carabinieri col pennacchio e con le armi (tromba, trombone e gran cassa), a cantare c’è Arisa in abitino rosso cortissimo che si faceva guardare.

Intona l’inno d’Italia, tutti in piedi. E a quel punto la sorpresa: ma dietro Arisa, ma proprio dietro, non c’era Nicola Calandrini in persona personalmente che cantava l’inno. Non ricordavo che fosse dell’Inter, certo no della Juve ma mi pare della Lazio. Sta di fatto che il senatore di Latina di Fratelli D’Italia era lì al centro del mondo.

Urca, mi dico.

Poi la partita inizia male e temo di essere sfottuto e non sfottere Sergio, Damiano e Enzo, invece una vampata all’inizio del tempo secondo di questa via crucis mi fa sperare. Poi… va be, la vita porta ad avere delusioni e vincere è bello perché è più probabile perdere.

Resta il senatore che è andato in mondovisione, lui c’era e lo hanno visto tutti, noi di Latina qualche volta stiamo nel mondo. Peccato che ha perso la Juve, che ha vinto l’Inter non do soddisfazione a quei tre.