Parco Riviera di Ulisse dove “osano” i libri

Parco Riviera di Ulisse dove “osano” i libri

22 Ottobre 2019 0 Di Lidano Grassucci

Ma cosa ci vuole per fare un libro? Un albero, per fare tutto ci vuole un albero. E’ un gioco sulla canzone i Sergio Endrigo che tante generazioni di italiani ha “istruito” alla filiera della vita. E’ una verità che risuona nella testa, come in un giorno di festa.

Ed ecco allora che ha un suo senso l’iniziativa di Carmela Cassetta, presidente del Parco Riviera di Ulisse: riportare i libri tra gli alberi. Ed ecco che un angolo di Monte Orlando diventa piccola libreria gratuita e aula all’aperto. Rinasce a nuova vita l’ex postazione risorgimentale di artiglieria  “Batteria Regina”. Lo spazio didattico sarà a uso libero, a inaugurarlo ci hanno pensato le alunne e gli alunni dell’Istituto di scuola media Postel di Gaeta che hanno letto poesie e brani scritti di loro pugno e di loro fantasia.

La Carmela Cassetta ha ringraziato gli operai e i tecnici del Parco, perché è solo grazie al loro impegno, che ora, i cittadini e le associazioni del territorio possono usufruire del nuovo spazio culturale. L’aula Batteria Regina – spiega la presidente – è anche una Official Bookcrossing Zone: una libreria gratuita dove chiunque potrà prendere con sé un libro o decidere di lasciarne uno proprio, “liberandolo” su una delle panchine dell’aula. Il personale del Parco provvederà a catalogare i libri ceduti dai cittadini e a monitorare il viaggio che faranno i libri “liberati” grazie a un sito internazionale di scambi”o.

Sopra ogni altra cosa – conclude la Presidente – ci riempie di orgoglio aver operato una sorta di riqualificazione emotiva del sito. Poco più di 150 anni fa i cannoni della Batteria Regina ancora tuonavano, un frastruono di guerra, un frastuono oggi sostituito dalle voci di bambini che sfogliano i loro libri preferiti, immersi in un angolo di natura così magico”.