Smaschera i bluff della Piccaro. Parla Restaini

Smaschera i bluff della Piccaro. Parla Restaini

25 Giugno 2020 0 Di Fatto a Latina

Lubiana Restaini smaschera i bluff della Sindaco Piccaro e ne evidenzia la povertà politico amministrativa.

Smachera i bluff della Piccaro sul Consiglio Comunale

Nel consiglio comunale tenuto sulla azienda Vola, la Sindaco “ha chiosato sulla assoluta democraticità della maggioranza, quando invece si tratta di un obbligo vista la richiesta di un consiglio straordinario”.

La Piccaro prova a bluffare, il consigliere la stoppa subito e rilancia.

D’altronde Lubiana Restaini ha un bagaglio di esperienze e competenze riconosciute in ambito nazionale. Sempre ancorata al centrodestra e a Forza Italia, è stata persona di fiducia sia di Gianfranco Conte che di Claudio Fazzone che pur hanno aspramente duellato dentro Forza Italia. Equilibrata e determinata, rigorosa e puntuale, ancorata alle tradizioni e al contempo aperta alle innovazioni, è apprezzata in tutti i livelli istituzionali. Ambasciatrice politica di Forza Italia, è molto stimata anche dai vertici leghisti e rispettata dai dirigenti nazionali e regionali di tutti i partiti.

Cade i bluff della favola di Cappuccetto Rosso

Alle elezioni comunali di Roccagorga era fermamente contraria alla candidatura di Nancy Piccaro, scudiera dell’amministrazione Amici fino a 2 mesi prima. Le obiezioni erano tutte politiche amministrative, legate alla incoerenza e alle scarse competenze dimostrate negli anni precedenti. Costretta dal partito e dai dirigenti provinciali e regionali, ligia alle regole, a malincuore aveva risposto “obbedisco” ai suoi generali. Ma la schiettezza che l’hanno sempre contraddistinta, unitamente alla sua naturale intolleranza per le ingiustizie, l’hanno portata in rotta di collisione con la lista di Tradizione e Futuro.

“Il Sindaco si è travestito da Cappuccetto Rosso. Dopo 5 anni da assessore di centro sinistra, solo allo scadere del mandato si accorge di aver governato a sua insaputa. E’ una maschera senza volto come sono senza volto i profili fake che mi aggrediscono sui social, come sono senza volto le maschere che mi hanno danneggiato l’auto”.

Restaini smaschera i bluff sulle presunte competenze e coerenze

Per amministrare servono serietà e competenze è il chiodo fisso della consigliera comunale che recentemente è stata vittima di diversi atti vandalici. E l’esponente di Forza Italia smaschera i bluff della Piccaro sulla serietà, la coerenza e le competenze.

“Questa maggioranza ha preso in giro gli elettori ed è sprovvista delle competenze necessarie. Nessuno dei capisaldi degli impegni elettorali è stato mantenuto. Il Progetto Sprar rinnovato senza condivisone, manutenzione delle strade nulla, decoro urbano alla mercè di chiunque, codice etico disatteso, trasparenza annullata. Bandi creati ad arte, nomine effettuate senza verificare i titoli. Un Sindaco incoerente, senza trasparenza, con zero competenze che solo dopo 12 mesi da Sindaco e 5 anni di assessore si rende conto che l’Azienda Vola ha delle cartelle rateizzate”.

Prima Assessore a sua insaputa, adesso Sindaco senza saperlo

Insiste in modo preciso e puntuale la Restaini spingendo all’angolo la Sindaco ed evidenziandone in modo plastico le contraddizioni.

“Non se ne era accorta quando votata i bilanci consuntivi e preventivi dell’Azienda? Eppure i bilanci sono pubblici depositati presso la CCIAA di Latina, ed i bilanci evidenziano i crediti ed i debiti. Si danno per buoni i debiti, a cui ha concorso la stessa sindaca approvandone i bilanci, mentre si dubita senza alcuna certezza dei crediti, mettendo in discussione professionalità e ruoli deputati al controllo con una miscela di illazioni e di avventate supposizioni , degne di un mercatino di avanspettacolo. Conosce le procedure del Controllo Analogo? Perchè non chiede ripetizioni ai suoi super consulenti di Fratelli d’Italia che da Latina pensano di governare tutti i Lepini?”

La Restaini smaschera i bluff della Piccaro sull’Azienda Vola.  “Nessuna parola, nessuna idea di come garantire continuità all’azienda, figuriamoci al rilancio”!
Come assicurare la centralità e l’essenzialità dei servizi, dell’occupazione dei 42 dipendenti, dell’economia
indotta sul territorio nei confronti degli operatori commerciali? Il riavvio della Fase 2 dopo la straziante
pandemia, vede completamente assente a Roccagorga qualsiasi iniziativa. Perchè non sono riprese le attività?

La Restaini ha sempre centrato gli obiettivi prefissati

L’avvocato Cesare Bruni si è dimesso dalla Vola dopo soli 114 giorni. Perchè? La Sindaco conosce le motivazioni o anche in questo caso deve chiedere ai suggeritori?

La storia delle favole è finita. Ed è pure poco l’amor proprio che il Sindaco ha di se stessa.

“Una che si giustifica dicendo che  non la facevano capire  neanche comprende che sta auto dichiarando di essere incompetente.   I danni che questo Sindaco e i suoi sostenitori stanno facendo potrebbero essere irreparabili”.

La Restaini che è sempre stata dalla parte dei più deboli, a tutela della legalità e del rispetto delle persone, giornalmente evidenzia le incongruenze del Sindaco e della giunta. Chi pensa che possa essere manovrata o sobillata la conosce poco. Anzi per niente. Quando la Restaini deve tutelare la sua comunità e il suo paese, ascolta tutti,  valorizza ogni contributo, muove ogni conoscenza, ma è lei che fà la sintesi e tira le fila. E per adesso la storia ha evidenziato che ha centrato sempre gli obiettivi prefissati. E’ la luce del Sole che illumina la Luna Nera e la fa splendere. E’ la luce del Sole che intende cancellare il vuoto cosmico.