Latina, dopo il covid si riparte con la musica: Il Campus

Latina, dopo il covid si riparte con la musica: Il Campus

14 Luglio 2020 0 Di Luca Cianfoni

Dopo l’anticipazione di ieri, ecco tutto il programma ufficiale del 56° Festival Pontino di Musica 2020nline, che si svolgerà tra il Castello di Sermoneta, il Giardino di Ninfa e il Circolo Cittadino di Latina.

Latina riparte dalla musica, quasi senza accorgersene

C’è una cosa a Latina, che nei discorsi politici, nelle indicazioni culturali e non solo di sviluppo della città, non viene mai presa in considerazione, non accorgendosi che questa, nonostante sia cultura e che come diceva qualcuno con la cultura non si mangia, nonostante questa sia un elemento fondante, un attore protagonista di questo capoluogo: la musica. Su queste colonne online ne abbiamo parlato molto in passato e continueremo a farlo perché dietro a questa arte ineffabile, immateriale, si nascondono numerose possibilità di crescita culturale (che volente o nolente è necessaria per lo sviluppo di una società e di una comunità) e non solo. Nonostante le difficoltà, date dalla scarsità dei fondi aggravata anche dalla situazione di emergenza Covid, quest’estate il Campus organizzerà comunque il suo Festival Pontino di Musica. Già, quest’arte che non si tocca, con le note che vengono suonate ma mai viste, creeranno l’opportunità di viverci di nuovo, di rivederci di nuovo, come già successo al Circolo Cittadino con l’evento jazz del 4 luglio.

Il Festival Pontino di Musica 2020NLINE

Già ieri avevamo dato l’anticipazione del concerto del 19 luglio di Andrea Lucchesini al Giardino di Ninfa, oggi invece vi daremo tutto il programma completo del 56° Festival Pontino di Musica che inizierà il 18 luglio e si svolgerà tra il Castello Caetani di Sermoneta, il Giardino di Ninfa e un appuntamento dal vivo a Latina. Quest’edizione che avrebbe festeggiato anche i 50 anni della Fondazione Campus Internazionale si svolgerà dal 18 al 21 luglio con 4 concerti in diretta streaming con una data live il 24 luglio al Circolo Cittadino di Latina. Lo streaming dei concerti sarà disponibile direttamente sulla pagina Facebook del Campus.

Gli appuntamenti del Festival Pontino di Musica 2020nline

  • Sabato 18 luglio, 19.30, concerto in streaming dal Castello Caetani di Sermoneta

    Primo artista sarà dunque il violoncellista Giovanni Gnocchi che presenterà “Migrazioni, tradizioni, contaminazioni. Da Oriente a Occidente, dalle corti alle carceri”, concerto che percorre tre secoli di storia del violoncello, partendo da Bach fino ad arrivare, attraversando continenti ed epoche, ad Unlocked (1999) della compositrice inglese Judith Weir ispirato ai canti dei prigionieri afroamericani nelle carceri degli Stati Uniti.

  • Domenica 19 luglio, ore 19.30, concerto in streaming dall’antico Municipio del Giardino di Ninfa

    Secondo artista sarà Andrea Lucchesini, il pianista italiano suonerà un programma ad hoc per il celebre Bechstein, pianoforte gran coda del 1884 che Franz Liszt donò a Roffredo Caetani (ora proprietà della Fondazione Roffredo Caetani). Il concerto si apre con i Quattro Improvvisi D. 899 di Schubert, fra gli autori prediletti del pianista toscano che ha più volte inciso in CD, prosegue con la celeberrima Sonata op. 27 n. 2 “Al chiaro di luna” di Beethoven e si completa con lo Scherzo n. 2 op. 31 di Chopin.

  • Lunedì 20 luglio, ore 19.30, concerto in streaming dal Giardino di Ninfa 

    Considerato fra i più grandi interpreti del flauto, definito dalla rivista francese Le monde de la musique “interprete dalle possibilità senza limiti”, Mario Caroli è uno dei docenti storici dei Corsi di Sermoneta. Un assolo per flauto, con un programma di raro ascolto dedicato alla musica francese.

  • Martedì 21 luglio, ore 19.30, concerto in streaming dal Castello Caetani di Sermoneta

    Milanese, classe 1994, con una particolare predilezione per il repertorio italiano del secondo Novecento, Daniele Fasani è il vincitore della seconda edizione del Premio Riccardo Cerocchi, istituito nel 2018 in ricordo di una delle personalità culturali più vivaci del territorio pontino, infaticabile organizzatore e promotore per oltre quarant’anni del Festival Pontino. Fasani eseguirà le Invenzioni di Goffredo Petrassi e prosegue con Stravinskij (Tango & Piano Rag Music), Scrjabin (Vers la Flamme op. 72) e Schubert (Sonata D. 850 in re maggiore).

  • Venerdì 24 luglio, ore 21, concerto dal vivo al Circolo Cittadino di Latina

    Infine la musica dal vivo, un altro promettente talento, anch’esso pianista, Filippo Tenisci, nato a Tirana e cresciuto musicalmente in Italia. Programma di grande virtuosismo e impegno non comune, con la trascrizione lisztiana di Elsas brautzug zum Munster dal Lohengrin di Wagner, la Sonata op. 109 di Beethoven e la Sonata in si minore di Liszt.

“Quest’anno il Campus compie 50 anni, un evento importante da festeggiare ma che, a causa della emergenza sanitaria mondiale, rimandiamo al prossimo anno perché tutto il nostro pubblico, i sostenitori, gli amici e i musicisti vi possano partecipare – spiega Elisa Cerocchi presidente della Fondazione Campus Internazionale di Musica di Latina. Abbiamo aspettato fino ai primi giorni di maggio per comunicare la sofferta decisione di annullare i Corsi di perfezionamento di Sermoneta e il Festival Pontino nella sua forma tradizionale. Da che ho memoria non ricordo un’estate senza le emozioni della vita condivisa con allievi e artisti che animano il Castello Caetani. Ma non ci siamo arresi. Con alcuni di loro abbiamo organizzato i concerti che verranno trasmessi in streaming dal Giardino di Ninfa e dal Castello di Sermoneta nella speranza che la loro musica possa arrivare anche a coloro che normalmente non possono venire ai nostri concerti, a chi ha sofferto o ancora soffre per il Covid19. Due concerti saranno affidati a giovani musicisti, che come molti loro coetanei risentono più di altri le conseguenze della pandemia. L’augurio è di ritrovarci tutti a Sermoneta l’anno prossimo”.

locandina-festival-pontino-di-musica

Locandina di tutti gli eventi del Festival pontino di Musica 2020nline