Autore: Lidano Grassucci

Direttore di Fatto a Latina. Giornalista professionista, laureato in scienze politiche, è stato direttore de Il Territorio, Tele Etere, Economia Pontina, Latina Quotidiano, caposervizio presso Latina Oggi e autore di numerose pubblicazioni.
11 Maggio 2019 0

Ciao Gianni, la “grazia” piacevole del socialismo

Di Lidano Grassucci

Mi capirete, ma oggi è giorno triste per me. E’ morto il compagno Gianni De Michelis, nella sia Venezia. Compagno socialista, uno che ha “significato” nella mia vita. Era colto, preparato, acuto, intelligentissimo. Una volta, era ministro degli esteri, parlò dei balcani e della politica di dismissione della ex Jugoslavia,…

10 Maggio 2019 0

Il mio amico, spero ne abbiate anche voi di amici così

Di Lidano Grassucci

Questo articolo è del 2012 (25 novembre 2012), l’ho scritto per me, ma oggi lo voglio condividere perchè l’amicizia vera è rara, la bontà pure, e la normalità è così stupidamente cattiva. E’ una storia mia, ma non solo mia, spero ne abbiate tutti, di amici così. La luce è…

10 Maggio 2019 0

Matteo Adinolfi dalle donne contesto (Bonfrisco e Reggimenti)

Di Lidano Grassucci

Povero professor Matteo Adinolfi, costretto dentro beghe incredibili. Si trovava ad un evento della candidata Luisa Reggimenti. Il nostro, da gentleman  di Borgo Piave, ha chiesto oltre al voto per lui anche la preferenza per la Reggimenti, responsabile sanità e terzo settore del Lazio per la Lega. Tutto normale, anzi…

10 Maggio 2019 0

Intorno a Cyrano

Di Lidano Grassucci

C’è un uomo di cappa e spada, di audacia di lettere, di pensare rapido che ha mille virtù ed in nessuna è secondo, ma ha il naso. Già il naso. un naso lungo un mese. Un naso che precede e la sua vista è saluto ad ogni buona vista. Ma…

9 Maggio 2019 0

Lo “sostiene”: la sostenibilità è il nuovo umanesimo

Di Lidano Grassucci

Sostenibile, da sostenere, reggere. Atlante sostiene il mondo, il filosofo una tesi, lo scienziato una teoria, il religioso il suo credo. Ma questo è umanesimo. Oggi scopriamo che l’umano non è l’unico spazio in questo mondo, ma c’è un mondo che rischia di non sostenerci più, ci siamo scoperti non…

8 Maggio 2019 6

La maestra di Latina e la costruzione del mostro

Di Lidano Grassucci

Leggo e resto basito, sono vecchio e si capisce. Una maestra di Latina, 69 anni, è accusata di picchiare i suoi bambini. Subito il mostro, i giornalisti militanti si avventano su lei, come sciacalli su un leone morto. Giudizi senza appello, appelli a telecamere e… nessun dubbio. Una donna di…

7 Maggio 2019 0

Il Giro d’Italia a Latina, la bici e sono nato io

Di Lidano Grassucci

Arriva Bartali, già la giù vedo Coppi. Davanti a me, lo tocco con la mano, quasi, quasi. Corrono, ecco mio padre con la Vespa 150 con scritto davanti “Giuria”, occhiali neri e guida da vissuto, piedi un poco fuori il predellino e sigaretta in bocca, da gioventù “da bruciare”. Ma…

6 Maggio 2019 0

Sermoneta, il voto vecchio senza manco il vestito nuovo

Di Lidano Grassucci

A Sermoneta si vota, è il Comune più grande in cui si voterà il 26 maggio in provincia. Ma è anche uno spaccato incredibile di questa provincia. Questa è l’ultima elezione in cui i “nativi” la faranno da padrone rispetto ai “Pieds Noir”. I primi sono le famiglie storiche di…

5 Maggio 2019 0

Quando mi apparve la Bella Ninfa e il soldato tedesco

Di Lidano Grassucci

La strada era buia, io distratto da vie percorse tante volte. Negli occhi la luce del contachilometri, e i fari facevano varco al buio. Nulla poteva accadere, ma io l’ho visto, un lampo rapido, da preda davanti al cacciatore. L’ho visto giuro, pareva Trilly, pareva una cavalletta di luce, arti…

4 Maggio 2019 0

L’Europa e i sicari “Comuni” di Durigon

Di Lidano Grassucci

C’era Massimo Cacciari sindaco di Venezia e c’era il vento incredibile di tangentopoli, i sindaci furono allora una “speranza” per una sinistra che aveva perso il riformismo (per il golpe giudiziario e infame contro i socialisti) e pure il “farem come la Russia” per il crollo del muro. Un “soccorso…

3 Maggio 2019 0

Giardini di Ninfa, lì dove osano i cigni

Di Lidano Grassucci

Le aquile osano in alto, dove la montagna tocca il cielo. Un dio misterioso diede ai cigni il dono di osare lì dove c’è la bellezza. Hanno schiuso le uova del cigno dentro i giardini di Ninfa e sono nati i pulcini, certo sono ora “anatroccoli brutti”, ma hanno l’eleganza…

2 Maggio 2019 0

Fatto a Latina, buona la prima

Di Lidano Grassucci

Il mondo lo puoi guardare in mille modi, da bimbo guardi con il naso in su, da vecchio vedi i passi e non il cammino. Un giornale è così: un punto di vista. Si un punto di vista. Di giornali ce ne sono tanti tutti pieni di fatti, di racconti…

2 Maggio 2019 0

Latina, la terra delle rinascenze

Di Lidano Grassucci

Nascere di nuovo, ma come, non si nasce e basta? Non scomodo le scritture sacre e i riti della “rinascita” di Pasqua, non gioco su quel fenomeno che chiamiamo rinascimento che, non a caso, si fa “sposo” dell’umanesimo. Ma metto in fila la cultura del rinascere, il bisogno dell’uomo in…